21 febbraio 2010

dove finisce la pioggia e comincia la malinconia?

"In questo nostro mondo le 'cose che sappiamo' e 'le cose che non sappiamo' sono fatalmente inseparabili come gemelle siamesi, e la loro stessa esistenza è confusione.
Confusione, confusione.
Chi può distinguere il mare da ciò che vi si riflette? o dire dove finisce la pioggia e comincia la malinconia?"

MURAKAMI HARUKI da "La ragazza dello Sputnik"




BILL CARROTHERS & MAX DE ALOE
live - LIUC Castellanza - 13 novembre 2009 -
"Dolphin Hotel" + "A sort of dance"
music inspired by the novels of murakami haruki

4 commenti:

  1. A quel concerto c'ero. Non ci conosciamo ed è la prima volta che ti ho ascoltato. E' stata la folgorazione. Avrei avuto voglia di prendere il mio i-pod e tutta la musica che avevo ascoltato fino al giorno prima e buttarla in un crestino. ho comprato il CD apnea cho consumato ormai in questi mesi. Grazie e spero di ascoltarti ancora dal vivo. Musica che trapassa l'anima. V.A.

    RispondiElimina
  2. andrea di gerolamosabato, 27 febbraio, 2010

    Max De Aloe e Bill Carrothers avranno avuto n infanzia difficile per suonare e scrivere musica così. APNEA è un gran bel disco ma attenzione se siete un po' depressi che vi stronca!!!!!!! ANDREA DI GEROLAMO

    RispondiElimina
  3. IERI ERO A GENOVA CON IL MIO RAGAZZO ED HO ASCOLTATO IL TUO CONCERTO CON ROBERTO OLZER CON LETTURE SU HARUKI MURAKAMI. BELLISSSSSSSSSSIMO. QUANDO TORNATE CHE PORTO TUTTI GLI AMICI E I PARENTI CHE HO. COMPLIMENTI. ALESSANDRA

    RispondiElimina
  4. Il duo che ho ascoltato a Genova con Max De Alo e Olzer è di una modernità e profondità difficile da trovare oggigiorno nella musica contemporanea. Espatriate e andate a trovare i giusti consensi altrove. Riccardo Gennaro - Genova

    RispondiElimina

Archivio blog