6 dicembre 2006

L’armonica cromatica, Oh Susanna e il decreto Bersani


Mercoledì 6 dicembre 2006

Sapevo che prima o poi sarebbe successo…. Sapevo che prima poi su questo blog avrei dovuto parlare anche di armonica. Lo sapevo.
D’altronde te fai l’armonicista è normale che qualcuno ti chieda dell’armonica, se te facevi il falegname ti chiedevano dell’impregnante da mettere sul tavolo per non fargli venire i tarli o se te facevi il commercialista ti chiedevano se Bersani ha fatto bene. E da commercialista cosa avresti risposto? Come tutti gli altri commercialisti: che disastro sto decreto Bersani! Cazzo vuole sto Bersani! Sarebbe stato meglio che Bersani fosse andato a ramare il mare! Che fosse diventato ministro agli aggiornamenti della Play Station! E poi? E poi come tutti gli altri commercialisti avresti alzato i prezzi a tutti i clienti. Perché con il decreto Bersani dobbiamo alzare i prezzi (?!?). Dicono loro! Che adesso ci tocca lavorare di più! Loro, i commercialisti! Che lo vorrei anch’io un ministro che fa un decreto che poi non si sa come e perché tutti i musicisti devono alzare i prezzi.
Che poi i musicisti dicono: è colpa del decreto Fighetti Giancarlo, mica nostra! Vero! E i musicisti li pagano di più, anzi….li pagano.
Sapevo che prima o poi anche qui arrivavano gli appassionati armonica. Ho letto caro Ninni la tua risposta al post “Por la vida” dove ti sei insinuato e mi hai fatto le domande sull’armonica. Va che mi sono accorto. Che gli appassionati di armonica sono furbi. Io lo so. Lo so che sono furbi. Ma i principianti a me sono simpatici perché non c’hanno ancora tutti i tic di quelli più avanti. Sì perché suonare l’armonica cromatica ti aiuta a diventare due cose: o ironico e sempre incazzato. Percui, caro Ninni che mi scrivi come si fa a diventare come me sappi che se non ti piacerebbe vederti in un futuro prossimo o più ironico e più incazzato cambia subito strumento. Perché te dopo un po’ che suoni questo pezzo di ferro inizi a sentire la gente che ti dice: “Oh, oh, ma la sai ‘Oh Susanna’, che io da piccolo la sapevo suonare?”, “Oh, ma me lo fai il treno?!”, “Oh, ma ci leggi la musica con quella specie di strumento musicale lì?”, “Oh, ma le sai tutte le canzoni degli alpini?”, “Oh ma la fisarmonica a bocca è in do”? Che te o diventi ironico negli anni oppure “Oh Susanna’, gli dici, te gli dici, te la suoni te!”. Per non parlare della sequela armonica cromata, armonica acrobatica, armonica con il pistolino di fianco, fisarmonica a bocca…..per chiudere con (giuro): fisarmonica a bocca con il pistolino di fianco….ma piccola (riferito alla fisarmonica)!!! E’ vero! Ve lo giuro, mi è capitato.
Suonate il sassofono che nessuno vi rompe le palle! Datemi retta!
Ninni lascia stare! suona la batteria che gli spacchi i timpani ai vicini, quei bastardi. Si perché sono sempre i vicini di casa, travestiti, che li trovate in giro che vi fanno le domande del tipo: ma come si suona quella cosa? Guarda è facile, te gli rispondi, io ci provo da vent’anni ma adesso mentre saliamo in ascensore dal piano terra al terzo piano te lo spiego. Ci vuole poco.
Caro Ninni, va che non ce l’ho con te, che lo sai che vi voglio bene, che su jazzitalia ho scritto un sacco di cose belle sull’armonica. Che adesso è un po’ che non ci scrivo perché sono qua chiuso in casa che sto scrivendo un bel metodo per armonica cromatica. Un sacco di pagine, un sacco di esercizi, un sacco di scale, insomma un metodo che si potrebbe chiamare “L’armonica cromatica…..due maroni così”, oppure si potrebbe chiamare “L’armonica cromatica: come farti passare la voglia”. Giuro che è vero che lo sto scrivendo. Che tutte le volte che vedo i metodi per armonica ci sono su i fumetti, tre righe di spiegazione e poi le canzoncine. Com’è che i metodi degli altri strumenti sono pieni di note, esercizi, esempi? Belli, seri, rilegati bene. Certo che poi il vicino di casa ci chiede di suonare “Oh Susanna”. L’ha visto lui sul metodo “armonicisti in 24 ore” che c’è “Oh Susanna” e adesso vuole che la suoniamo.
Allora lo sto scrivendo io un metodo veramente noioso per l’armonica cromatica così vi annoiate subito e smettete. Lo faccio per il vostro bene.
Comunque caro Ninni, giuro che risponderò presto alle tue domande. Questa mattina lo volevo fare ma poi mi sono fatto prendere la mano. Ora vi saluto ma ricordate: non mi chiedete mai di suonare “Oh Susanna”, vi prego! Ho l’esaurimento nervoso. Vi prego!

Max De Aloe




13 commenti:

  1. ... è da 17 anni che suono l'armonica diatonica, è non mi hanno mai chiesto di suonare "Oh Susanna". Sarà forse perchè la mia armonica non ha il pistolino di fianco ? :-)
    In conpenso mi hanno chiesto se ero in grado di suonare anche con il naso!
    Non te la prendere Max, considera che siano a qualche anno fa l'armonica era considerata un giocattolo !!!
    Saluti, Leonardo.

    RispondiElimina
  2. ma si consolati, a noi "Beans", string band che fa musica "old time" ci chiedono sempre "un tranquillo week end di paura" e poi ci dicono che suoniamo il cauntri

    la musica e così, se non la conosci non la capisci, ti sembra tutta uguale

    "bene, vengo da busto arsizio
    con il banjo sotto il braccio,
    e sto andando a milano
    dove sta il mio vero amore

    oh max daloe non piangere perchè
    se non suoni il tuo ferro
    ne spuntan fuori altri tre"

    RispondiElimina
  3. L'armonica acrobatica è bellissima! Ma vorrebbe dire che dovresti suonarla a testa in giù? E comunque, direi che abbiamo un odio in comune: quello per i super-banali! Come quelli che, dato il nome che porto, arrivano sempre a trovare una scusa per farmi la battutona del secolo... "chiaro, Chiara?" E ridono. Cazzo ridi, cretino? Questa non è una battuta. E' la dimostrazione della tua totale mancanza di cervello, decenza e fantasia. Quando incontro qualcuno che me lo dice, mi viene il magone.
    Però coraggio. Siamo in tanti anche dall'altra parte... del buon gusto!

    RispondiElimina
  4. Le tue lezioni su jazzitalia sono molto interessanti e ben fatte. Non sono riuscito a trovare del materiale così approfondito e chiaro sull'armonica cromatica. Spero proprio che finirai presto il tuo metodo, non vedo l'ora di averlo.
    Ci saranno anche esempi suonati su cd oppure on line?
    Luca

    RispondiElimina
  5. Utilizzo questo spazio per rispondere direttamente a Ninni e alle domande che mi ha fatto sull’armonica e sulla didattica.
    Ninni in poche righe mi ha rivolto una serie di domande le cui risposte andrebbero talmente approfondite che ci vorrebbe qualche anno di corso. Cercherò di essere sintetico e di rispondere punto per punto, sicuro che queste informazioni possano essere utili anche ad altri appassionati principianti di armonica.
    Purtroppo caro Ninni non esistono testi adatti all’armonica cromatica o meglio che affrontino le problematiche e la didattica di questo strumento partendo dallo studio della musica anche “scritta” mentre esistono dei buonissimi metodi per l’armonica diatonica (in Italia soprattutto quello di Paolo Ganz e di Leonardo Triassi).
    Secondo il mio modo di vedere per approcciarsi al jazz la strada più utile è quella di partire prima da una buona conoscenza dello strumento (capacità di lettura della musica, ritmica, tecnica, ear training, armonia ecc.) e poi avvicinarsi al jazz anche con metodi non espressamente per armonica. In commercio esistono interessanti metodi di tecnica d’improvvisazioni di insegnanti italiani o ben tradotti.
    Percui il suggerimento è questo: prima studia un po’ la tecnica vera e propria dello strumento e poi inizia a suonarti un po’ di temi jazz, soprattutto non sottovalutando l’ascolto di questa musica. Da un paio di anni sto lavorando a un metodo di armonica cromatica che inizi proprio dall’ABC. Sono un po’ lento ma spero di arrivare alla pubblicazione. Per diventare come me ti assicuro che non è il caso….sono troppo noioso, chiedilo a mia moglie. Comunque, a parte gli scherzi, sono sempre a disposizione per i dubbi di chiunque su particolarità dell’armonica cromatica. Non esitate a scrivere sul blog con domande tecniche. Per finire caro Ninni, un insegnante è sicuramente utilissimo, ti fa risparmiare molto tempo e un po’ di fatica. Sul meraviglioso sito di Leonardo Triassi (www.doctorharp.it ) puoi trovare l’indirizzo di un po’ d’insegnanti di armonica, qualcuno anche di cromatica. Non perderti d’animo e inizia a suonare. In bocca al lupo. Max De aloe

    RispondiElimina
  6. Rispondo alla domanda di Luca.
    Nel metodo ci saranno esempi suonati su cd con l'ausilio di veri musicisti, non utilizzando basi midi. Non so proprio dirti quando riuscirò a finirlo (spero per la fine dell'estate 2007)ma non ho idea dei tempoi di pubblicazione. Vi terrò informati.
    Ciao e buona musica. Max De Aloe

    RispondiElimina
  7. "Pack" è un brano meraviglioso. E' ipnotico. "Crocevia" è un cd che sembra la colonna sonora di un film. Anche "Neve" di Riccardo Fioravanti è da urlo. Bravi tutti.
    Luca

    RispondiElimina
  8. Ti ringrazio della risposta!
    Cmq capisco bene le difficoltà che si incontrano nel suonare l'armonica cromatica piuttosto che un altro strumento... ti ringrazio della risposta e della disponibilità!
    ciao

    RispondiElimina
  9. Caro Max,
    quante persone conosci che hanno lasciato l'Alabama per venire fin quaggiù? eh!! e poi per fare cosa?!!! forse per fare musica con strumenti d'alpini? no! ma per raggiungere colei che m'ama ogni giorno sempre più!! Beh...tu devi sapere che io queste persone le ho conosciute e ti dico che sulla loro pelle non si deve ridere perchè loro sono la parte migliore della nostra società. Piantala quindi di superficializzzare i discorsi e di vomitare veleno su questioni che non sei in grado di comprendere!!! Unisciti al coro dei poeti: "Oh, Susanna, oh don't you cry for me. For I come from Alabama with my banjo on my knee
    I had a dream the other night when everything was still...."
    tuo BONDI
    (sp)

    RispondiElimina
  10. Ma Sandro Bondi è ironico? se si non me ne sono accorto. SE no qualche problemino forse ce l'ha. Ma no dai sta scherzando... si che sta scherzando, sono io che non ho colto l'ironia.

    RispondiElimina
  11. Caro Max,
    hai perfettamente ragione... l'armonica cromatica è una brutta bestia !! Giocare è facile, suonarci qualcosa benino, un pò meno. Probabilmente chi si pone quesiti sulla nostra piccola ferraglia, probabilmente ha già subito sulla sua pelle gli effetti benefici del suo suono ... forse se ne innamora e per amore è disposto a provarci; sarà poi l'intensità dell'innamoramento a fare il resto: continuare (a farsi del male) o abbandonare.
    Un'altra questione è legata al fatto che qualcuno di veramente bravo, da prendere come esempio, esiste e, senza far nomi, mi pare che la tua produzione discografica sia di ottima qualità: non ti senti un pò responsabile?
    Non so se sono stato sufficientemente chiaro e se ciò possa contribuire al blog e agli appassionati... ma quando un'armonica suona ne percepisco le vibrazioni e mi torna la voglia di riprovarci e migliorare.
    Potrei firmare... 'un armonicista disperato' invece preferisco... 'un armonicista in cammino' (però il viaggio è piuttosto lungo !!)
    Un augurio a tutti di buone feste.

    Franco Donaggio

    RispondiElimina
  12. Io ci sono rimasto male.........

    uno mi arriva mentrwe mi stavo esercitando su ho susanna(sono principiante) e mi dice

    "non suonare quel giocattolo se vuoi fare musica seria, con quello non riesci a fare vere canzoni da solista"

    ma come?! e' vero? io mi ricodo di aver visto uno che suona yesterday dei beatles.......

    ha un fondo di verita' o posso fare tutti i tipi di canzoni? e spaccagli il muso?

    RispondiElimina
  13. Ah ah, ti sono alle caviglie finalmente! Nel lontano 2/9/2004 ti scrissi su jazzitalia reclamando la mia sesta lezione ed ora scopro che ti sei nascosto in una grotta a scrivere libri per fuggire la mia amica Susanna!
    Beh non ti libererai così facilmente di noi: io e Susanna ti inseguiremo senza requie in Alabama e oltre, ruberemo le tue lezioni e le getteremo in pasto ai sassofonisti per il loro ludibrio, loro rideranno del tuo giocattolo e del suo pistolino e tu sconsolato tornerai a scrivere su jazzitalia per noi poveri principianti che silenziosamente ci rimetteremo in fila ad aspettare il prossimo consiglio del pifferaio magico...

    RispondiElimina

Archivio blog